Centro unico prenotazioni 045 8344132

NUOVA VITA, VITA MIGLIORE

Toccante testimonianza del lavoro di un gruppo di 15 pazienti, nato dal bisogno di "esprimere e condividere le proprie EMOZIONI". Il percorso, durato 2 mesi, ha portato alla realizzazione di un opera collettiva di 2 metri x 1,26 suddiviso in 4 pannelli di legno.

 

Per la presentazione del percorso e dell'opera, lasciamo la parola a loro:

 

"Abbiamo riconosciuto che all'inizio del nostro percorso eravamo pervasi da diverse emozioni negative che ci creavano malessere, quali, ad esempio: rabbia, vuoto, tristezza, paranoia, inquietudine, ...

 

Ci siamo accorti che tramite le attività del nostro ricovero, queste emozioni possono lasciare il posto a qualcosa di esplosivamente POSITIVO ed ardentemente LEGGERO.

 

Abbiamo scelto l'immagine del vulcano come rappresentazione del nostro cammino, perché, in un primo momento, questa persona alla base, si sente travolta, oppressa e sopraffatta da sensazioni pesanti che la paralizzano.

 

Abbiamo constatato però che, attraverso certi metodi, attività che ci vengono offerte ed anche mediante le relazioni, questa esplosione, anziché essere deleteria e distruttiva, risulterà carica di energia positiva, sensazioni leggere ed una forza costruttiva, che potrà essere un punto di partenza per una nuova vita, una vita migliore, dove permarranno le sensazioni negative, ma saremo noi diversi nel gestirle.

 

L'idea finale ed il nostro augurio è quello di regalarvi quest'opera, come se fosse uno specchio nel quale riflettervi, ritrovarvi ed immedesimarvi.

 

BUON CAMMINO".

 

Non vogliamo aggiungere altro se non un profondo e sentito ringraziamento: ai pazienti, per questa commossa e commovente testimonianza e ai numerosi operatori che, con passione e professionalità, hanno accompagnato e facilitato questo percorso di esplorazione, elaborazione e trasformazione dei vissuti negativi in "NUOVA VITA, VITA MIGLIORE".

 

redatta il 21/06/2016

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

07/11/2022

Nuove Regole per Sorveglianza SARS-Cov-2

Paziente ricoverato: il soggetto deve essere negativo al tampone effettuato all’esterno entro il tempo massimo di 48 h dal ricovero... (segue)

Parenti in visita: devono avere effettuato il tampone entro il tempo massimo di 48 h dalla visita... (segue) 

Pazienti  in visita ambulatoriale e accompagnatori: per i pazienti in visita ambulatoriale, non è richiesto il tampone ma... (segue)

 

11/10/2022

Centro per l'Adolescenza e la Famiglia

Il Centro per l'Adolescenza e la Famiglia è un'iniziativa dell'Ospedale Santa Giuliana.

Realizzato con la collaborazione di Fondazione San Zeno.

19/05/2022

Futura: "Nuove Adolescenze"

Pensi di conoscere davvero le nuove generazioni?
Ti senti pronto ad accompagnarle nella loro crescita?
Sai valorizzare le loro potenzialità attraverso le loro fragilità?

@hermetecoop propone ad educatori, insegnanti e adulti due eventi per guardare e conoscere gli adolescenti di oggi in cui interverrà anche il dott. Bezzetto.